Istituto Istruzione Superiore "Bertrand Russell" Guastalla - Dirigente Prof.ssa Barbara Fava

La commissione di Educazione Civica, dopo aver visionato  le indicazioni pervenute dai Consigli di Classe, propone  una serie di iniziative ad integrazione dei contenuti programmati da svolgersi in modalità on line.

Le griglie e modalità di valutazione per l'attività di educazione Civica, saranno presentate nel prossimo Collegio Docenti.

In riferimento alla proposta "Leggere i luoghi" ,  giovedì 19 novembre  si terrà l'incontro alle ore 17.00, online sulla piattaforma della Fondazione Fossoli , indirizzato a studenti e docenti, su prenotazione.

Coloro che fossero interessati a partecipare o a far partecipare i propri studenti sono pregati di contattare la prof.ssa Daniela Codeluppi.

La suddivisione per classi costituisce un suggerimento, potranno essere accolte eventuali adesioni da parte di classi differenti nel caso le attività siano inerenti ai temi di educazione civica scelti dal consiglio di classe.

Ad integrazione dei contenuti di educazione civica che verranno svolti in orario curricolare secondo le programmazioni di classe, si propongono per il corrente anno scolastico le seguenti attività da svolgersi in modalità online:

CINEFORUM

Visione di film e documentari con successivo incontro di dibattito tra le classi partecipanti:

Classi prime e seconde

JOJO RABBIT e TRAIN DE VIE, sulla fuga da guerra e fascismi.

IL PUGILE DEL DUCE sulla storia di Leone Jacovacci.

Classe terze

FOR SAMA, sulla guerra in Siria.

LEA, FELICIA IMPASTATO e I CENTO PASSI sulla criminalità organizzata.

Classi quarte

THE HUMAN FLOW, sulle migrazioni.

IL TEMPO DEI CAVALLI UBRIACHI, sull’adolescenza in situazioni di privazione.

LA CLASSE, sulla condizione della scuola.

Classi quinte

IL GIOVANE PERTINI, sulla figura di Sandro Pertini e la sua lotta per la libertà.

L’ONDA, sui fondamenti delle strutture autoritarie.

OGNI COSA È ILLUMINATA, sulla memoria ebraica.

MIRACOLO A SANT’ANNA, sull’eccidio di Sant’Anna di Stazzema.

Per le piattaforme su cui reperire i film, si rimanda al sito https://www.mymovies.it

INCONTRI CON ESPERTI E CONFERENZE

Classi prime e seconde

DIRITTI PER I  MINORI, lezioni a cura di  prof. Andrea Lusignani.

LA TUTELA DEI DIRITTI UMANI, incontro con volontari di Save the children.

LA TUTELA DELL’AMBIENTE, incontro con i volontari di Legambiente.

SICUREZZA DIGITALE, lezione a cura della polizia postale.

 

Classi del triennio

IL RUOLO DEL LINGUAGGIO NELLA COMUNICAZIONE DIGITALE

 incontro con la prof.ssa Vera Gheno esperta in psicolinguistica.

 

Classi terze

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ, incontro con volontari dell’associazione Libera.

DIRITTI UMANI E MIGRAZIONI, visione del docufilm La foto di Omid sulla rotta balcanica dei migranti, con incontro con il regista Gabriele Gatti.

Classi quarte

COMUNICARE CITTADINANZA, tre incontri con esponenti del mondo della cultura:

  • giovani collaboratrici di Nando dalla Chiesa, sul giornalismo d'inchiesta;
  • Guido Monti, poeta e critico, sul lavoro letterario e l’organizzazione di eventi culturali;
  • Afro Somenzari, editore, sull’editoria impegnata;

LA MEMORIA DEI LUOGHI, presentazione tramite slide del progetto sulle Pietre di inciampo a Guastalla.

Classi quinte

LE FOSSE ARDEATINE, conferenza di Adachiara Zevi, storica dell’arte e membro della comunità ebraica di Roma.

TERRORISMO E ISTITUZIONI, conferenza della prof.ssa Cinzia Venturoli dell’università di Bologna.

CONFRONTO TRA LAGER E GULAG, conferenza del prof. Francesco Maria Feltri.

 

Classi del triennio

IL RUOLO DEL LINGUAGGIO NELLA COMUNICAZIONE DIGITALE , Incontro con la prof.ssa Vera Gheno, esperta di sociolinguistica.

LEGGERE I LUOGHI incontro con i proff. Patrizia Violi e Mario Panico dell’Università di Bologna.

Le visite ai luoghi di memoria sono ormai entrate a fare parte del curricolo scolastico: conoscenza ed esperienza si saldano nell’incontro di un luogo in un processo che vorrebbe favorirne la comprensione della densità storica e memoriale. Nella loro materialità questi luoghi sembrano restituire una oggettiva immagine del passato, mentre resta in ombra il loro ruolo di mediatori di memoria capaci di costruire il passato. Un patrimonio traumatico cui spesso ci avviciniamo disarmati. Come tramandare la memoria di un passato traumatico senza stravolgerlo? Come far sì che luoghi che spesso rimandano al male che rammemorano diventino positivi strumenti di formazione? Come ridare un senso vivo a ciò che ricorda la morte? Questi alcuni degli spunti di riflessione che verranno sviluppati nell’incontro.

Docente referente, prof.ssa Luciana Amadasi.

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Barbara Fava

 

0
0
0
s2sdefault