Istituto Istruzione Superiore "Bertrand Russell" Guastalla - Dirigente Prof.ssa Barbara Fava

 
 

Modalità di accesso all’Istituto dal 1 settembre al 12 settembre -  partecipazione ai corsi di recupero

Le attività di integrazione e recupero degli apprendimenti relativi all’anno scolastico 2019/2020, disciplinate dall’ordinanza ministeriale del 16 maggio 2020, n. 11, si svolgono a decorrere dal 1° settembre 2020, come previsto dall’articolo 1, comma 2, del decreto legge 8 aprile 2020, n. 22, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 giugno 2020, n. 41 e con le modalità ivi previste.

In riferimento al DPCM  07 agosto 2020,  si trasmette il protocollo relativo alle procedure di accesso ai locali dell’Istituto, nel rispetto delle misure di contenimento dell’edipemia da Coronavirus

Modalità di ingresso e uscita

Ingressi e uscite sono differenziati per zone.

Plesso A

Aule: info1, info2, info3,biblioteca, lingue1, lingue2, A14, A15, A16, A17, A18, A19, A06, A07, palestra

Ingresso principale A

Aule A1, A2, A3, A4, A5

Ingresso laterale A

Plesso B

Aule: info4, lab. Fisica, B06, B11,B12,B13, B14, B15, B16, tutti gli uffici

Ingresso principale B

Aule: info5, B02, B03, B04, B05

Ingresso laterale B

Plesso F

Aule:  F01, F02, F03, F04, F05, F06, F07, F08, F09, F10

Ingresso  principale F

Aule: F11, F12, F13, F14, F15, F16, F17, F18, F19, lingue3

Ingresso laterale (scala metallica)

Chiunque debba entrare nei locali nell’Istituto  per evitare assembramenti dovrà seguire le procedure indicate mediante segnaletica, indossare mascherina

Personale scolastico – studenti

Misure organizzative generali -  le precondizioni per la presenza a scuola di studenti, di tutto il personale scolastico a vario titolo operante sono le seguenti :

  • Indossare la mascherina (chirurgica o di comunità)
  • l’assenza di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37.5°C anche nei tre giorni precedenti;
  • non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;
  • non essere stati a contatto con persone positive, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14 giorni. All’ingresso della scuola NON è necessaria la rilevazione della temperatura
  • L’eventuale ingresso del personale e degli studenti già risultati positivi all’infezione da COVID-19 deve essere preceduto da una preventiva comunicazione con la certificazione medica da cui risulti la “avvenuta negativizzazione” del tampone secondo le modalità previste e rilasciata dal Dipartimento di prevenzione territoriale di competenza.

I docenti ritireranno la mascherina all’ingresso, presso le postazioni dei collaboratori scolastici

Personale esterno

Sarà limitato l’accesso a visitatori ed esterni, che dovranno chiedere appuntamento e sottoscrivere, all’ingresso

  • l’assenza di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37.5°C anche nei tre giorni precedenti;
  • di non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;
  • di non essere stati a contatto con persone positive, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14 giorni.

All’ingresso della scuola saranno sottoposti a controllo della temperatura

Con la febbre si resta a casa

Il DPCM ribadisce l’obbligo di rimanere a casa in presenza di temperatura oltre i 37,5° o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria.                    

Si sottolinea il divieto di permanere nei locali scolastici nel caso in cui, anche successivamente all’ingresso, sussistano le condizioni di pericolo (ad esempio sintomi simil-influenzali, temperatura che sale oltre 37,5°) stabilite dalle Autorità sanitarie competenti.                                                        

Igiene personale e dispositivi di protezione individuale

Sarà obbligatorio per chiunque entri negli ambienti scolastici, adottare precauzioni igieniche e utilizzare le mascherine, oltre a rispettare il distanziamento fisico di almeno un metro tra una persona e l’altra.

Gestione di una persona sintomatica all’interno dell’istituto scolastico

Nel caso in cui una persona presente nella scuola sviluppi febbre e/o sintomi di infezione respiratoria si dovrà procedere al suo isolamento in base alle disposizioni dell’autorità sanitaria e provvedere quanto prima al ritorno presso il domicilio per poi seguire il percorso medico previsto. Per i casi confermati le azioni successive saranno definite dal Dipartimento di prevenzione territoriale competente, sia per le misure di quarantena da adottare, previste dalla norma, sia per la riammissione a scuola secondo l’iter previsto dalle regole vigenti.

Ulteriori regole di comportamento

Gli studenti che accedono ai locali scolastici dal 1 al 12 settembre sono inseriti nei gruppi di recupero sulla base del calendario di cui alla circolare n.594  e partecipano alle attività relative alle sole discipline valutate non sufficienti. Non sarà possibile sostare nei locali scolastici, nei corridoi,  o nelle pertinenze scolastiche prima o dopo tali attività. L’utilizzo dei distributori di bevande e snack è sospeso. L’utilizzo dei servizi igienici avviene previo ritiro della chiave presso le postazioni dei collaboratori scolastici.

Gli studenti utilizzeranno lo stesso banco per tutta la durata dell’unità – lezione. Non sono consentiti scambi di materiali, né tanto meno di cibi o bevande.

I collaboratori scolastici garantiscono la pulizia giornaliera dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni e di svago. Durante le operazioni di pulizia con prodotti chimici, occorre assicurare la ventilazione degli ambienti. Inoltre, in più punti dell’Istituto scolastico sono predisposti e messi a disposizione idonei mezzi detergenti (soluzioni alcoliche) per una raccomandata frequente pulizia delle mani.

Allegato 19 DPCM 07 agosto 2020

DPCM_20200807-1

Misure igienico-sanitarie

  • lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  • evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  • evitare abbracci e strette di mano;
  • mantenere, nei contatti sociali, una distanza interpersonale di almeno un metro;
  • praticare l’igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  • evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;
  • non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  • non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  • pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  • è fortemente raccomandato in tutti i contatti sociali, utilizzare protezioni delle vie respiratorie come misura aggiuntiva alle altre misure di protezione individuale igienico-sanitarie.

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Barbara Fava

 

0
0
0
s2sdefault